Brasile, un gruppo di squatter offre riparo dalla violenza anti-LGBT

In un edificio abbandonato nel centro di Sao Paulo un gruppo di 300 attivisti per i diritti all'abitazione ospita giovani perseguitati dall'intolleranza di genere

brazil

di Redazione

A dispetto della sua fama di paese sessualmente “libero”, il Brasile soffre di una violenza endemica nei confronti di gay, lesbiche e transessuali. In una palazzina art deco abbandonata a Sao Paulo occupata dal Fronte di Lotta per l’Abitazione gli squatter offrono riparo a chi, per i proprio orientamenti sessuali, rischia la propria incolumità solo camminando per strada.

Un servizio dei giornalisti Reuters Nacho Doce e Daniel Flynn racconta la storia