Nisrin, la tassista che sfida le norme conservatrici in Giordania

Per una donna, in un paese come la Giordania, fare una cosa semplice come guidare un taxi costituisce costituisce un atto di coraggio. E' quello che fa tutti i giorni Nisrin ad Amman

taxi_giordania

di Redazione

Nisrin Akoubeh è una donna di 31 anni, giovane madre di tre figli e vedova. Lavora dieci ore al giorno guidando il suo taxi nel traffico di Amman, la capitale della Giordania. La maniera in cui ha deciso di condurre la propria vita è una sfida aperta alle norme di una società mussulmana come quella della Giordania.

Nisrin fa parte di un gruppo di dieci donne che guida taxi rosa, ad esclusivo uso di altre donne. “Vorrei rompere la cultura della vergogna – dice Nisrin – e provare agli arabi e al mondo arabo the una donna è forte e capace di lavorare in ogni settore, oggi monopolizzato dagli uomini”.

Quello dei taxi rosa ad Amman, oltre ad essere una rivendicazione di libertà per le tassiste, è un modo per le donne che volgiono spostarsi in città di sentirsi più sicure.

Leggi tutta la storia